epicentro

Ralf Steinkopff


deutschitaliano
EDxTM.


Energy Diagnostic and Treatment Methods

EDxTM è tra i più diffusi ed importanti approcci della Psicologia Energetica. Lo psicologo e psicoterapeuta americano Fred Gallo è il suo ideatore.

Fred Gallo è una delle figure centrali nell’ambito. È stato lui a coniare il termine “Psicologia Energetica”. Una grande parte di creatori di altri approcci nella Psicologia Energetica (EP) ha preso prima la formazione presso di lui, per poi sviluppare le proprie varianti.

Il concetto dell’energia deriva dalla Medicina Tradizionale Cinese (MTC). Secondo essa l’energia vitale, detta Chi, scorre in certi canali, composto da 12 meridiani principali e in 8 vasi, dei quali ci interessano due, il Vaso Centrale e il Vaso Governatore. Su tutti i meridiani e sui due vasi ci sono dati agopunti (nella concettualizzazione cinese sono aperture o porte) ai quali si può stimolare il flusso energetico. La direzione del flusso energetico è data dal meridiano, ci sono due tipi, Yin e Yang, nei quali l’energia rispettivamente sale o scende. Tutte le malattie e malesseri sono concepiti nella MCT come disturbo di questo flusso energetico. Se invece l’energia scorre in maniera bilanciata nei meridiani e vasi, vale a significare salute e benessere.

Affianco del paradigma energetico c’è un altro paradigma, che ci può spiegare l’efficacia suprema della Psicologia Energetica, ed è quello neurologico. Oggigiorno si è raggiunto ad un ottimo livello di visualizzazione dell’attività cerebrale (con la RM, TAC ed altri ancora) che ci permette di osservare il cervello in azione (p. e. quando vengono attivati dati agopunti). Così è possibile di giungere a conoscenze più profonde dei meccanismi nella psicoterapia e nei processi di cambiamenti in generale.
Qui – come nei miei seminari – vengono preferibilmente adattati tutti e due i paradigma. Quasi tutti i fenomeni che possiamo osservare e applicare, si lasciano descrivere in maniera sia energetica che neurologica.

Fred Gallo, gia psicoterapeuta di formazione multipla, a sua volta si è formato da Roger Callahan nel suo approccio
Thought Field Therapy (TFT), da John Diamond in Behavior Kinesiology (BK), da George Goodheart in Applied Kinesiology (AK), è ha fuso questi approcci insieme con elementi dell’ipnoterapia di Milton Erickson, della Programmazione Neuro-Linguistica (PNL), della Terapia Sistemica-Relazionale e tanti altri ancora in un sistema complesso della Psicologia Energetica Avanzata, la cosiddetta Advanced Energy Psychology (AEP).

Ne fanno parte il
Energy Diagnostic and Treatment Methods (EDxTM - Metodi di Diagnosi e Trattamento Energetici), la Energy Consciousness Therapy (ECT – Terapia di Coscienza Energetica) e la Identity Method (IM - Metodo Identità).

Roger Callahan nel suo TFT aveva già combinato il test muscolare kinesiologico con il picchiettare degli agopunti della MCT. Ha scoperto la Inversione Psichica (IP), cioè blocchi mentali che impediscono di solvere dei problemi, e trovato il modo di superarla attraverso dell’uso di affermazioni di accettazione. Applicava soprattutto i punti di partenza o di chiusura dei meridiani della MTC.

Gary Craig era anche alunno di Roger Callahan. Lui ha semplificato in maniera radicale (e congeniale) questo approccio, chiamandolo poi
Emotional Freedom Technique (EFT – Tecnica di Libertà Emozionale). Ha rinunciato completamente a una diagnosi energetica (cioè stabilire su quali meridiani abbiamo un disturbo del flusso energetico per un dato problema) rinunciando al test kinesiologico, e picchiettando semplicemente tutti i 14 meridiani (almeno all’inizio, ora ci sono ulteriori abbreviazioni, in cui si picchiettano soltanto 8 o 5 agopunti).

Fred Gallo con il suo EDxTM ha preso la direzione opposta, ha amplificato e approfondito il TFT. Ha creato così un sistema molto elaborato e completo, che permette una diagnosi energetica e intervenzioni precisi. Questo sistema di diagnosi e trattamento completo viene insegnato nei
primi due livelli di EDxTM.

Inoltre Fred Gallo ha sviluppato parecchi altri interventi, racchiusi nei cosiddetti protocolli. In parte sono modificazioni specifici del sistema EDxTM, in parte creazioni completamente nuove (
EDxTM Livello 3 e 4).

Insieme formano un complesso tra i più profondi e variabili dentro il campo della Psicologia Energetica. Fondamentale nell’EDxTM comunque è l’atteggiamento del terapeuta e la qualità del rapporto con il cliente.

EDxTM va molto oltre il risolvere manualmente dei problemi e disturbi. Possono essere sciolti convinzioni profondi, cambiati atteggiamenti, risolti traumi pluriennali ecc.

Il passaggio verso la Energy Consciousness Therapy (ECT) è graduale. Nella ECT in primo luogo non si vuole risolvere disturbi, ma aumentare il livello di coscienza del cliente, arrivare a una consapevolezza e attenzione maggiore. Alcuni dei approci del EDxTM, come vengono insegnato dal terzo livello in su, mirano in questa direzione.